Il segreto per rendere la tua consulenza insieme al tuo grafico un incredibile momento di crescita del tuo business, evitando di creare lavori grafici inefficaci

La maggior parte delle volte, quando un parrucchiere affida il proprio lavoro ad un grafico, parte già fallimentare.

Alla fine il lavoro, o non funziona, o non rispecchia il salone o a livello di marketing non sviluppa nessun risultato, allora inizio sempre facendo una semplice domanda:

mi dici che tipo di intervista ti ha fatto il grafico?

E qui si scopre il motivo del fallimento, le consulenze non sono sbagliate, perché domande della serie “ che tipo di colore ti rispecchia” le faccio anch’io quando un cliente inizia con “Logold”,

il problema reale alla base è che sono incomplete;

Esatto incomplete, perché troppe volte i grafici analizzano la parte creativa del lavoro e non la parte di Marketing Grafico, analizzano più elementi legati alla parte visiva, più che al contesto della strategia.

Detto questo, oggi insieme a te, voglio darti in mano una delle domande d’oro, che mi permette di creare a svariati tuoi colleghi, brand che funzionano, sia a livello visivo, ma soprattutto a livello di marketing grafico.

Pronto?

Partiamo!

Nel libro “The 7 Habits of Highly Effective People” tradotto successivamente in italiano in “Le 7 Regole per Avere Successo” di Stephen R. Covey, è presente una delle regole più importanti per la creazione del proprio business, la colonna in questione si chiama “ inizia dalla fine”

Tutto ciò che andiamo a creare, progettare e studiare deve avere come prima finalità questa regola “ incomincia dalla fine” deve diventare quasi un ossessione, immagina che tipo di risultato vuoi ottenere, immagina come otterrai quel determinato risultato.

Proprio per questo motivo, nel momento in cui devo analizzare un lavoro di marketing grafico, focalizzo la mia attenzione, non su dove siamo adesso, e neanche chi siamo stati, la mia attenzione in realtà è focalizzata su dove andremo, dove siamo diretti.

Se ti è chiaro questo concetto, hai già risparmiato il 70% degli errori che vengono commessi durante l’esecuzione della maggior parte dei lavori grafici.

Oggi però voglio farti un regalo, nell’eventualità in cui il tuo grafico non ti facesse determinate domande, finalizzate alla creazione del tuo marketing grafico ideale, ti propongo io direttamente una domanda che utilizzerai per dare le migliore informazioni al tuo grafico per rendere il tuo marketing grafico ancora più produttivo;

La domanda è la seguente:

[Qual è la tua differenza;

perché una persona deve sceglierti? ( sappilo è abolito qualità sicurezza e cortesia ) domandati che tipo di esigenza risolvi meglio di chiunque altro e soprattutto a chi!]

Capiamo bene insieme a te questo concetto;

un vestito si fa su misura a seconda:

-delle misure del corpo

-della vestibilità

-dei materiali

-e soprattutto delle abitudini di vita del cliente

Nello stesso identico modo, nel momento in cui decidi di affidare un lavoro grafico devi aver ben chiaro chi sei e in che modo ti posizioni sul mercato, avendo ben chiaro in che direzione sta andando il tuo business.

Altrimenti rischi di fare un lavoro esteticamente bellissimo, ma a livello di marketing disastroso, e la bellezza del tuo logo non è l’elemento che ti mette in condizione di pagare le bollette

#BuonBrand

Nick

Fondatore di Grafica Parrucchieri

Exit mobile version