UTILIZZA LA TECNICA DELL’ICEBERG PER IL TUO SALONE ( EVITANDO DI FARE LA FINE DEL TITANIC )

Ogni volta la stessa storia

mentre sono in consulenza con un tuo collega, viene sempre fuori la stessa identica frase.

Ti descrivo la situazione:

Siamo al primo punto dello sviluppo di un Brand, il focus

( detto anche posizionamento )

Faccio un’analisi del salone, mi informo riguardante il suo mercato locale, ed in fine espongo il risultato.

Guarda XXX la miglior cosa e che tu ti posizioni come…….

Gli servo la soluzione al suo dilemma universale, dando una spiegazione logica e lineare del perché si dovrebbe focalizzare nel messaggio che gli ho appena trasmesso.

Gioia a mille, l’arcano segreto svelato in neanche un’ora di consulenza, fino a quando arriva la fatidica frase:

scusa Nicolas ma se io mi posiziono come…… non rischio di perdermi clienti interessati a fare una semplice piega?

In quel momento come nei film, appare sulla mia spalla destra un piccolo angioletto che mi dice:

dai Nicolas non prendertela, spiegagli in maniera chiara il perché ciò che ha appena detto non è corretto

In contemporanea sulla mia spalla sinistra appare un piccolo diavoletto che urla….

No dai meglio che ciò che dice il diavoletto non lo dico 🙂

Tralasciando gli scherzi

questo articolo è finalizzato al tranquillizzarti sul fatto che posizionandoti non rischi di perdere i servizi basilari, bensì cambieranno solo priorità all’interno del tuo business.

Per trasmettere al meglio il mio messaggio, mi baserò “sull’iceberg del brand” un concetto che a me in primis, molto tempo fa, mi chiarì in maniera semplice e lineare il motivo per cui il posizionamento viene spesso frainteso all’interno del nostro business.

Come detto poco fa per capire al meglio il posizionamento del tuo salone, devi immaginare la tua attività come un iceberg

In natura l’iceberg si suddivide in due parti:

La punta: è esposta al di fuori del mare, ciò gli permette di essere visibile a tutte le imbarcazioni che gli navigano attorno

La base: è al di sotto del mare, non è visibile dai navigatori, ma è ciò che permette all’iceberg di rimanere solido e stabile in mezzo all’oceano

Ora, ciò che devi immaginare è che il tuo salone sia un iceberg all’interno dell’oceano

(oceano = mercato locale)

Come l’iceberg, hai una parte ben visibile a tutti, anche a chi non è mai entrato all’interno del tuo salone

Nella stessa logica, hai una parte del tuo business che si può paragonare alla base dell’iceberg, cioè tutto ciò che accade solo all’interno del tuo salone

Se ti è chiaro questa immagine metaforica, ti sarà anche il chiaro del perché ogni volta che si parla di Brand io ripeta in continuazione che:

il Brand è un’unico forte messaggio che voglio comunicare nella mente del cliente

Ciò che devo fare, una volta trovato il mio Brand, è quello di posizionare il mio unico forte messaggio sulla cima del mio iceberg, per mostrare ai naviganti dei miei mari un’unico forte messaggio da posizionare nella loro mente

Invece, cosa fanno i tuoi colleghi?

Su quella cima, in mezzo al mare, iniziano a posizionarci tanti piccoli messaggi, iniziando a parlare di qualsiasi cosa ( taglio, piega, colore, trattamenti, spazzole, piastre ecc ecc )

Questo non incoraggio i navigatori del tuo mercato locale ad avvicinarsi al tuo iceberg, proprio perché non percepiscono un reale motivo per cui dovrebbe reindirizzare la propria barca verso il tuo iceberg

Quindi? qual’è la giusta soluzione?

Il corretto utilizzo dell’iceberg, è quello di posizionare il nostro unico forte messaggio sulla cima

Nicolas e i miei servizi di base?

Sotto al mare

visibili solo a chi ha già deciso di inoltrarsi all’interno del tuo salone, questo perché quei piccoli servizi che prima avresti posizionato in cima, hanno la finalità, una volta attirato il cliente, di rendere più ricorrente il tuo business

ESEMPIO

Se mi posiziono come quella dei colori nutritivi, non vorrà dire che il cliente, ogni volta che viene in salone dovrà farsi la mia colorazione, ma capiteranno giorni in cui per un occasione speciale, dovrà farsi una semplice piega.

Quindi sono consapevole che il motivo principale per cui il cliente mi ha scelto sia il colore nutritivo e sul mercato rimarrà il mio argomento principale, ma una volta legato al mio business, potrà usufruire di tutti quei servizi che mi permettono di rendere il suo acquisto più ricorrente

Quindi, quando scegli un posizionamento, non stai escludendo altri servizi, stai solo trasformando la tua cima dell’iceberg nell’unico forte messaggio pronto ad attirare i marinai che solcano il tuo mercato locale

#BuonBrand

Nick

P.S.

Nel caso non lo sapessi io insieme a Nicobenz, abbia creato il primo gruppo su facebook per il ” parrucchiere in azione ” un insieme di strumenti offline ed online per mettere il turbo al marketing del tuo salone, ti puoi iscrivere cliccando a questo link:

ISCRIVITI CLICCANDO QUI:

https://www.facebook.com/groups/clubparrucchieripubblico

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: